Sapone fatto in casa

Oggi sono stata dalla mia amica Deborah di transition italia per imparare a fare il sapone in casa.  Usare sempre guanti, grembiule e occhialini per protegersi.
Occorrente: Una bilancia elettronica, barattolo di plastica, un termometro da cucina, una pentola di acciaio inox (dedicata per fare il sapone), un contenitore in vetro Pirex, un cucchiaio in acciaio, un cucchiaio di legno,  un fullatore a immersione, stampini (posso essere ricavati da barattoli da yogurt oppure gelati che poi verranno tagliati quando saranno pronti). Guanti, grembiule e occhiali protettivi!

Ingredienti: 1kg di olio di oliva (oppure di frittura, olio di semi vari vanno bene), 128g soda caustica, 300g acqua.

 

Dopo avere protetto il piano di lavoro e indossato guanti, grembiule e occhiali si puo’ iniziare con molta calma e tranquillità!
Pesare 300gr di acqua in un contenitore in Pirex
Pesare con molta precisione la soda caustica versandonela nel bicchiere di plastica usando un cucchiaio di acciaio.

 

 

Con il cucchiaio di acciaio versare molto piano e a poco a poco la soda caustica dal barattolo di plastica dentro all’acqua (NON METTETE MAI L’ACQUA NELLA SODA). Sentirete che la temperatura salirà molto in fretta percio’ fate attenzione! Mescolate piano la soda dentro all’acqua. Lasciatela raffredare.

 

Pesare l’olio nella pentola e farla scaldare a 45°C. (bastano pocchi minuti)
La temperatura della soda deve scendere a 45°C.

Versare la soda dentro all’olio (MAI VICEVERSA!)

 

Mescolare con un cucchiao di legno (da usare solo per il sapone)

 

Ora mescolare con il frullatore ad immersione finch’é non diventa cremoso.

 

 

Ora potete aggiungere fiori, olii essenziali, spezie… e mettere la “crema” nei stampini.

 

 

Lasciare riposare per due mesi. (Tenetelo avolto con carta o stoffa ma facendolo respirare. Dopo 4 giorni potete toglierlo dallo stampo)

 

 

Ecco il sapone dopo 2 mesi, é pronto all’uso!

Nel caso il sapone non si rassoda, si puo’ sciogliere un po’ a bagnomaria, aggiungere un po’ d’acqua  e usarlo come sapone liquido.

3 thoughts on “Sapone fatto in casa”

  1. Jessica ha detto:

    Molto affascinante, anche se un po’ lungo. Non vedo l’ora di provarlo! Peccato che ormai non sono più in tempo per i regali di Natale 🙁

  2. naturalmentefelici ha detto:

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  3. naturalmentefelici ha detto:

    https://www.youtube.com/watch?v=lf-h7akbPZM

    Ho pure visto questo video che conferma le quantità con olio di frittura. Emma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *