Come si vive con il fotovoltaico? How does one live with a photovoltaic panel?

Dopo 5 anni finalmente siamo riusciti ad acquistare i nostri pannelli fotovoltaici! Da pochi mesi siamo connessi alla rete nazionale e da allora la nostra vita è cambiata.
Prima il mio a contatto con l’elettrodomestico era prevalentemente di notte, mettevo il timer e a turno partivano. Da quando abbiamo i pannelli ho dovuto cambiare tutte le mie abitudini cercando di farli funzionare prevalentemente di giorno cosi da consumare sul posto la mia energia prodotta e di notte stiamo comunque attenti a non sprecare nulla spegnendo le luci e togliendo le prese.
Ovviamente non vi sò quantificare il risparmio dovremo aspettare la fine dell’anno per sapere se abbiamo prodotto più del nostro consumo, intanto la nostra prima bolletta che riporta il nostro consumo notturno ammonta a 25€ al mese. Vi terrò aggiornati.

After 5 years we have finally managed to buy our photovoltaic panels! We are now connected to the national line and since then our lives have changed.
I used to turn on all of my appliances during the night as we have a cheaper rate here for night time consumption but now I have changed my habits as I want to use the energy produced during the day, at night time when the panels don’t produce energy we are still very careful about turning off the useless lights and taking out the plugs.

I still can’t say how much we are saving, we sill need to wait until the end of the year, in the meantime our first bill has arrived and it was only 25€ for the month. I will keep you posted on the novelties.

Emma

One thought on “Come si vive con il fotovoltaico? How does one live with a photovoltaic panel?”

  1. Barbara ha detto:

    mh, forse dovete ancora rodarvi, perche’ noi che viviamo in appartamento, senza fotovoltaico e senza togliere le prese di notte, con mio marito che lavora tutto il giorno in casa con 2 pc due monitor e varie luci accese, spendiamo dai 30 ai 32 euro al mese ( bimestrale dai 60 ai 64 euro). ho tutte le lampadine a risparmio, pero’ 10 euro al mese di differenza,tenendo conto che voi dovreste produrvi e consumarvi la vostra energia e’ proprio pochino…cmq quella di far andare tutti gli elettrodomestici di notte ti fa risparmiare pochissimo, prova a leggere bene la differenza tra le tariffe e’ veramente minima (nell’ordine dei millesimi di euro, non centesimi!) io l’ho fatto per mesi e alla fine il risparmio era di uno due euro, cosi’ ho lasciato perdere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *