Come alimentare la nostra compostiera – How to feed our composter

Abbiamo già spiegato come fare una compostiera o come allevare lombrichi ma ora è necessario capire cosa metterci dentro.
Ricordatevi che circa 40% dei nostri rifiuti pussono essere messo in compostiera o nell’organico. Sono proprio questi rifiuti che inquinano il resto del materiale nelle discariche.
Ecco l’elenco:
  • Tutti i nostri rifiuti organici incluso gusci e noccioli (NO alla carne)
  • Buste del tè e fondi del caffè
  • Gusci d’uovo
  • Gusci di vongole o cozze
  • Cenere
  • Capelli, peli di animali domestici e unghie
  • Rotoli di carta igienica (in cartone naturale non quelli sbiancati)
  • Scatole delle uova (non colorati)
  • Carta da giornale
  • Tovaglioli di carta o fazzoletti di carta
  • Fiori recisi, foglie e piante morte
  • Prato tagliato e tutte le potature del giardino
  • Stoffe naturali
  • Fibre dell’asciugatrice
  • Stuzzicadenti
  • Se avete animali da cortile come galline e coniglie il loro letame è ottimo per la compostiera ma NON quelli di cane e gatto
Tutto questo materiale può essere semplicemente tenuto in una scatola in cucina di media grandezza per essere poi svuotata ogni 3 o 4 giorni nella compostiera.
Il materiale si biodegrada meglio quando è ridotto in pezzi piccoli e bisogna girarlo di tanto in tanto e stare attenti che non sia ne troppo bagnato ne troppo secco.
Nella busta dell’umido della raccolta differenziata locale si possono mettere pure buste ecologiche, posate e piatti fatti con il mais e altro materiale ideale per il compostaggio industriale ma non per quello casalingo.
Emma
We have already explained how to make a compost bin or how to keep worms but now it is necessary to know what to feed them with.

Remember   that about 40% of our waste can be put in composters . These are the main cause of pollution of our landfills. 
Here is a list of compostable material:

  • All of our organic waste including nut shells and seeds (NO MEAT)
  • Tea bags  and coffee  
  • Egg shells
  • Fish shells
  • Cold ash
  • Hair, domestic animal hair and nails
  • Uncolored toilet paper rolls
  • Egg boxes (not colored)
  • Cardboard
  • Newspaper
  • Paper towels and handkerchiefs
  • Flowers, leaves and dead plants
  • Grass cuttings and any cuttings from the garden
  • Natural fabric
  • Fiber from the dryer
  • Toothpicks
  • If you have farm small animals such as chickens or rabbits their manure is excellent but don’t put your cat or dog’s manure.

All of this material can be kept in a box in your kitchen and emptied out every 3 or 4 days in your composter.

All of these materials should be reduced in small pieces as much as possible for a faster compost. The ideal thing to do is to turn into round from time to time and to be careful that it doesn’t get too wet nor too dry.

Your local garbage company will pick up other organic material which cannot be processed in a home bin but can be in an industrial processor such as corn made bags,  or corn made cutlery.

5 thoughts on “Come alimentare la nostra compostiera – How to feed our composter”

  1. Lella ha detto:

    i gusci delle cozze e delle vongole, nel mio comune abbiamo istruzioni di trattarle come secco, troppo lunga probabilmente la decomposizione….

  2. naturalmentefelici ha detto:

    Lella è vero hanno bisogno di tempo come i noccioli delle albicocche pure i capelli ma io metto tutto in compostiera e funziona bene, credimi. Comunque per i comuni non dovrebbero esserci problemi secondo me. Emma:)

  3. Nadir ha detto:

    Questo è il terzo anno che faccio il compost, e il metodo che uso è “massima resa con meno sbattimento” utilizzo 2 composter, uno lo riempio durante l’anno, e l’altro (che è già pieno) lo lascio maturare. A fine anno prelevo il compost da quello fermo e ricomincio il ciclo. C’è chi lo fa con tre composter, ma anche con 2 il risultato si vede.:)

  4. mauro minardi ha detto:

    io la faccio dal 2005, ultimamente metto pure del cartone spezzettato , cmq un anno è poco x avere un ottimo concime ,,,,mi attiverò x farne una seconda…….il sistema è molto pratico e comodo , direi ottimale.

  5. naturalmentefelici ha detto:

    Si concordo con voi che due sono ottimi, anche io alla fine ne ho fatto un secondo.
    Emma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *