Le 10 scuse più sciocche per non comportarsi consapevolmente! – The 10 silliest excuses for not acting consciously!

1) Io non faccio la raccolta differenziata perchè tanto poi buttano tutto insieme. L’ho visto io il camion che prendeva la spazzatura e la ribaltava tutta insieme!
1) I don’t recycle because they end up mixing up all the waste anyway. I saw the truck with all the mixed waste!

2) E vabbè, mangiare da al fast food che male fa?
2)Ok, what harm does it do if I eat in fast foods?

3) E se non vado al centro commericale la Domenica pomeriggio cosa faccio coi bambini?
3) If I don’t spend my Sunday afternoons at the mall, what do I do with my kids?

4) Non rinuncio ai cibi precotti: li metto in padella e in 5 minuti servo in tavola!

4) I wont give up my precooked dishes, I just put them in a pan and after 5 minutes these are ready! 

5) Le lampadine a risparmio energetico fanno meno luce di quelle normali e costano di più.
5) The energy saving bulbs make less light than normal and cost more.
6) I cibi biologici costano il doppio di quelli normali e poi: chi mi dice che siano bio?
6) Organic food costs twice as high as normal and then: who says that they are really organic?

7) Le auto a gpl sono pericolose e il motore dell’auto dura di meno.  Io senza macchina non mi muovo!
7) LPG cars are dangerous and the car’s engine lasts less. I’m not going anywhere without a car!

8) Perchè rinunciare alla piuma d’oca? è tanto calda!!! (e non parliamo delle pellicce va!)
8) Why give up my down jacket made with goose plumage? it is so warm! (and lets not mention fur coats!)
9) I prodotti usa e getta sono comodi. Vieni tu a lavarmi i piatti ogni giorno!
9) Disposable products are convenient. Come to my house every day and wash the dishes!
10) I giocattoli sono indispensabili per intrattenere i bambini, soprattutto i videogiochi.
10) Toys are indispensable to entertain kids, especially video games.

Potete agguingere, di seguito, tutte le palle che avete sentito ultimamente se, come me, parlate agli altri di comportamenti ecosostenibili!
You may add any of the excuses you may have heard lately, as I have, when talking to others about ecologically sustainable behaviours!

Mariaelena La Banca aka yummy

17 thoughts on “Le 10 scuse più sciocche per non comportarsi consapevolmente! – The 10 silliest excuses for not acting consciously!”

  1. MarinaMarea ha detto:

    11) se non mangi la carne e il latte ti ammali e ti viene l’osteoporosi e avrai delle gravi carenze

  2. MarinaMarea ha detto:

    12) il tuo stile di vita va anche bene, però se vuoi stare con gli altri devi comportarti come gli altri e fare quello che fanno tutti

  3. yummymummy ha detto:

    marina il tuo 12 li batte tutti!!! ommioddio!!! :((

  4. Eleonora Festari ha detto:

    13) dici che sei diventata vegetariana e ti chiedono: “Ma gli affettati li mangi, vero?”.
    :-/

  5. M. ha detto:

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  6. mammasuperabile ha detto:

    14) “pannolini lavabili? non siamo più nel medioevo!”
    è vero siamo nella preistoria perchè tu sei un troglodita

  7. Angela ha detto:

    15) ma è tanto buono il pane che vendono e poi ho sempre tante di quelle cose da fare che anche il pane….(e vale per lo yogurt, i biscotti, la pasta fresca e molte altre cose!)

  8. Vinziana ha detto:

    16) posso stare lì a fare i detersivi, che spreco di tempo e di denaro!
    (ho più che dimezzato il costo della spesa da quando faccio io detersivi)

  9. Patty ha detto:

    La cosa??? coppetta mestruale??? No NO per carità a me piace prendere e buttare via.. e così comodo.
    I pannolini lavabili? ma chi ti lo fa fare?? Si, io sto attenta all’ambiente, ma tu sei una estremista!

  10. yliharma ha detto:

    la 12) di Marina è agghiacciante O_o
    io comunque devo ammettere che
    1) non rinuncio alla piuma d’oca
    2) adoro il pane del forno e non ho tempo di fare niente (e meno male che c’è chi mi prepara da mangiare altrimenti sarebbe affettati un giorno sì e uno no…)
    3) la coppetta mestruale mi fa orrore e non avrei modo di cambiarmi in giornata quindi inutilizzabile (e comunque con gli assorbenti ecologici mi trovo benissimo) 😛
    un saluto a tutte voi “estremiste”, vi ammiro un sacco 🙂

  11. Stella M. ha detto:

    CRedo che tutti abbiano i proprio scheletri nell’armadio, ammetto di cedere al fast food, per esempio, quando sono alle cozze e voglio proprio sfondarmi di schifezze (residuo di emotional eating che fatica ad andarsene).
    La cosa che io trovo fastidiosa è il tentativo di farti sentire sbagliata con queste osservazioni, che nascondono sempre un retrogusto di “eh certo che ne hai di tempo da perdere/eh certo che non hai figli/ eh certo che te lo puoi permettere” etc etc etc.
    Purtroppo la numero 1 l’ho sentit in bocca ai miei studenti, ragazzi di 15 anni 🙁

    1. yliharma ha detto:

      io l’ho sentita da chiunque e mi viene anche da crederci….in ogni caso continuo, nel dubbio meglio fare bene 🙂

  12. Trollhorn ha detto:

    Mi trovo d’accordissimo con Stella…la gente pur di contraddire le scelte di qualcun’altro non esita a sparare cavolate, tanto per giustificarsi…andare a fare la spesa nei supermercati bio costa troppo? allora vai direttamente dal contadino, a comprare frutta e verdura fresche e di stagione, a km 0, la stessa cosa vale per la carne. e poi ne riparliamo con gli scontrini in mano, e vediamo chi spende realmente di meno…e poi vogliamo parlare dei vegetariani improvvisati ma convintissimi che mangiano il pesce???

    1. Scarlet Lubowski ha detto:

      Esistono altri due gruppi erroneamente definiti vegetariani.Questi sono i macrobiotici e i pesciani.
      Sia gli uni sia gli altri escludono la carne di animali terrestri, cibandosi però di quella dei pesci. 🙂 Io sono pesciana ….

  13. Fede ha detto:

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  14. Flo ha detto:

    17) Ma che scherzi, farsi anche il sapone in casa?! E se per sbaglio avveleno il gatto?

  15. Fede ha detto:

    Un chiarimento sul punto 1
    E’ una mezza verità, il camion soprattutto quando deve raccogliere rifiuti da impianti piccoli (negozi, supermercati etc) usa un solo cassone per più rifiuti (effettuando così un solo viaggio col camion), solitamente li si vede “mischiare” carta/plastica/rifiuti misti secchi MA NON LI MISCHIA REALMENTE, li mette solo nello stesso cassone cercano di separarli (davanti la carta e dietro la plastica) poi una volta arrivato all’impianto di riciclo viene scaricato in punti diversi e separato.

    Lo so perché era il dubbio che mi ponevo anche io quando lavoravo in negozio e ho chiesto spiegazioni alla ditta che si opccupava dei rifiuti.
    Un valido motivo a supporto di questa tesi è che le ditte di smaltimento vendono i rifiuti riciclabili e quindi hanno tutto il tornaconto possibile a differenziare la carta dalla plastica dal legno etc per vendere più materiale possible e scartarne meno. [edited]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *