Meglio crudo

Meglio Crudo: Teoria e pratica del crudismo

Oggi è Meatless Monday e per l’occasione condividiamo con piacere un ebook sulla dieta crudista Meglio crudo . Ho provato a farla la settimana scorsa e devo dire che mi è piaciuto molto. Insieme a centrifughe, insalate, spaghetti di zucchine ed altro, devo dire che ero molto più in forma. Come abbiamo già visto nel documentario su Max Gerson che parla di un metodo per combattere alcune malattie con le centrifughe o nel documentario Un delicato equilibrio. Però la mia domanda però riguardava l’inverno e cosa mangiare nei mesi freddi quando c’é meno scelta. Anche perché come sapete prediligo cibi a km 0 o nazionali e evito il più possibile cibi provenienti da altri paesi.
Mentre facevo queste domande ho conosciuto in rete Rosanna Gosamo l’autrice di questo libro Meglio Crudo.

“Sono convinta che l’alimentazione cruda e vegana sia il meglio che si possa offrire al proprio corpo, perciò ti condurrò in un viaggio il cui scopo finale è aprire le porte a questo tipo di alimentazione. Ogni passaggio, però, è sicuramente un progresso verso l’ideale di nutrizione salutare per cui, se lo vorrai e ti ci troverai bene, potrai decidere di trattenerti a quello stadio solo per un periodo o anche per sempre, con la sicurezza di aver comunque attuato un miglioramento.
…il mondo del crudismo è una scoperta affascinante: i colori, i profumi e i sapori dei cibi, così come Madre Natura li ha fatti, risultano sublimi per un palato ripulito, detossificato dai sapori adulterati e posticci del cotto e dell’industrializzato! In una società che ci spinge sempre più verso il “facile”, il “pronto” ed il sofisticato (utilizzando – peraltro – procedimenti, additivi e sostanze altamente tossiche: veri e propri veleni!), il crudismo vegano è un andare contro-tendenza, verso il naturale, l’immediato, la connessione con il nostro pianeta e con i nostri fratelli animali.

Qui troverai scritto quello che io avrei voluto sapere quando il crudismo è entrato, di prepotenza, nella mia vita. Ho passato mesi e mesi a leggere, osservare, cercare, informarmi su cosa e su come fosse meglio procedere. Ho ritenuto opportuno scrivere il risultato dei miei studi e della mia esperienza pratica in quanto credo sia importante capire a fondo le scelte alimentari che si effettuano, in modo da abbracciarne il significato completamente, altrimenti si rischia che diventino solamente una moda passeggera destinata a non lasciar traccia.
Solamente quando si diventa consapevoli delle implicazioni si può davvero liberamente scegliere! Trovo che seguire comportamenti dettati dall’ignoranza non sia scegliere, bensì un obbligo a seguire ciò che propone il sistema, che sia salutare o no per il diretto interessato”
Buona lettura!

 

5 thoughts on “Meglio crudo”

  1. Meglio Crudo ha detto:

    Grazie Emma! Per rispondere alla tua domanda su cosa si possa mangiare d’inverno nell’alimentazione crudista vegana, ho solo da scegliere tra le prelibatezze che ci propone il nostro stupendo clima: arance, mandarini, mandaranci, cachi, mele, ma anche meloni invernali e zucche. Tra le verdure i cavoli e i broccoli, le cicorie, le lattughe (e sicuramente mi sto dimenticando qualcosa)… riguardo ai km 0, io in Sardegna riesco a trovare avocado, lime, noci di macadamia, solo per farti un esempio. A fine estate si trovano anche i mango ed in Sicilia stanno iniziando a produrre le banane. In inverno si possono preparare delle gustose zuppe di verdura che non devono essere per forza a temperatura ambiente: si possono riscaldare fino alla temperatura di 42°C e mantengono tutte le proprietà degli alimenti crudi, enzimi, vitamine e minerali organicati.
    Certo, con il clima equatoriale è più facile alimentarsi con cibi crudi, ma qui in Italia non ci possiamo lamentare!
    Per quanto riguarda il consumo di carne, l’iniziativa del meatless monday è un buon inizio, ma è auspicabile che si allarghi a tutta la settimana. 😉
    Per completare le ragioni di questa scelta elencate da te nella pagina dell’iniziativa, riporto un elenco stilato da T.Colin Campbell, autore di The China Study ed insigne ricercatore statunitense sui vantaggi di una dieta composta da alimenti naturali, integrali di origine vegetale:
    vivere più a lungo;
    apparire più giovani e sentirvi tali;
    avere più energia;
    perdere peso;
    ridurre il colesterolo endogeno;
    prevenire e addirittura far regredire le cardiopatie;
    ridurre il rischio di cancro alla prostata, al seno e ad altri organi;
    preservare la vista in età avanzata;
    prevenire e curare il diabete;
    evitare gli interventi chirurgici in diverse occasioni;
    diminuire drasticamente il fabbisogno di farmaci;
    conservare ossa forti;
    evitare l’impotenza;
    evitare l’ictus;
    prevenire i calcoli renali;
    proteggere i neonati dal diabete di tipo I;
    alleviare la stitichezza;
    abbassare la pressione sanguigna;
    evitare l’Alzheimer;
    sconfiggere l’artrite;
    e altro ancora…
    Buona vita a tutti! Rosy

    1. naturalmentefelici ha detto:

      Grazie per le dritte 🙂

  2. Solo per la cronaca, i risultati evidenziati da Campbell non si riferiscono ad un consumo crudo 😉 Anzi, in Cina si basano suriso, tanto riso e verdura a foglia verde scuro, ma di solito cotta 😉
    Poi mangiare crudo è leggero e fa benissimo eh, però diciamola tutta 🙂

    1. Meglio Crudo ha detto:

      Si, è corretto ciò che dici, Isabella… Infatti l’elenco di Campbell nelle mie intenzioni non era correlato al crudismo, ma all’iniziativa del meatless monday ed ai vantaggi di una dieta tutta vegetale ed integrale. 😀

  3. Unknown ha detto:

    Esiste un ebook di Sara Cargnello sul come mangiare crudo in inverno. Personalmente non l’ho letto ma ci avevo fatto un pensiero visto che costa poco (5€). http://www.crudismo.com/blog/shop/guida-invernale-al-crudismo

Comments are closed.