Detox di estratti: quali effetti sul corpo?

logo-e1465485732687.png

Come avevo scritto nel post precedente, vi ho preparato un riassunto degli effetti sul proprio corpo di un detox a base di estratti.

Una delle cose importanti durante un detox è bere molti liquidi oltre agli estratti e di colorare le propria giornata, scegliendo frutta e verdura di ogni colore. La quantità di estratti dipende da voi ma dovrebbe essere tra 4/6 al giorno alternato a molta acqua o tisane o brodo vegetale. Inoltre, vi consiglio di iniziare di mercoledì o di giovedi a causa della stanchezza del 4° giorno.
Se non avete un regime a base di vegetali, per facilitare la transizione, vi consiglio prima di iniziare il detox, di eliminare cibi industriali, le carni ma soprattutto gli zuccheri ed il caffè.
Un modo, forse più semplice è di iniziare molto gradualmente sostituendo un pasto, poi un secondo pasto dopo alcuni giorni ed infine sostituirli tutti. Questa alternativa facilità ulteriormente la transizione, ma ricordatevi di bere molti liquidi durante la giornata. L’ultimo grande suggerimento è di NON pesarvi ogni giorno, ma fatelo una volta alla settimana, perciò se iniziate di mercoledì, pesatevi ogni mercoledì.

ARTICOLO CORRELATO:  Dieta detox

PRIMO GIORNO DI DETOX: Cercate di non crollare al primo giorno, se avete attacchi di fame, bevete, se vi sentite deboli bevete, se avete la necessità di preparare più estratti fatelo.

 

SECONDO GIORNO DI DETOX:  Se avete superato il primo, generalmente il secondo è altrettanto tranquillo.
Ricordatevi di bere molti liquidi soprattutto se avete qualche attacco di fame. Le tisane sono un’ottima scelta. Se proprio non potete fare a meno di sgranocchiare allora mangiate una manciata di frutta secca al naturale (mandorle, noci, nocciole..).

 

TERZO GIORNO DI DETOX: Se siete arrivati fino a questo punto, avete fatto un bellissimo primo passo.
Tra il giorno secondo ed il terzo giorno, è possibile avere un forte mal di testa e a volte la nausea. Questo succede se bevete solitamente il caffè. Purtroppo, la mancanza di caffeina fa questo effetto al corpo. Dura circa 24h e può essere attenuato bevendo più acqua. Cercate di resistere il più possibile senza prendere farmaci, semai provate la tisana alla passiflora, la camomilla, la valeriana, la melissa o ai fiori d’arancio. Questi sintomi, non ci sono se non consumate caffeina.

 

QUARTO GIORNO DI DETOX: Oggi potreste andare un pò a rilento, infatti tra il 4° e 5° giorno il vostro organismo si sta disintossicando molto e vi sentirete stanchi, è normale. Ecco uno dei motivi per non iniziare il detox il lunedì ma durante la settimana se lavorate, così che questa fase capiti durante il fine settimana.
State tranquilli, dormite e bevete moltissimo!
Acqua, estratto, acqua, estratto….:)

 

QUINTO GIORNO DI DETOX: Siete giunti al quinto giorno del detox e vorrei spiegarvi perché iniziamo la giornata con una tazza di tè caldo al limone e zenzero.
Per cominciare, è un’ottimo modo per iniziare la giornata idratandovi, il limone stimolerà il sistema linfatico, il colon, i reni e riequilibra l’intestino, inoltre aiuta a ripulire il fegato. La vitamine C del limone aumenta le difese immunitarie proteggendovi da raffreddori, tosse, influenze…durante tutto l’arco della giornata.
Insieme allo zenzero, è un ottimo anti-infiammatorio ed aiuta il nostro corpo a disintossicarsi.
Questo tè è un ottima abitudine quotidiana. Ormai ho eliminato il caffè e ogni mattina ne bevo una tazza grande da molti anni.

 

SESTO GIORNO DI DETOX: Da oggi iniziamo ad avere tantissima energia, vedrete che affrontate la giornata in maniera completamente diversa ed è giunto il momento di “sfogarla” muovendovi.
Provate a fare una passeggiata, andare in bici oppure andate in piscina o in palestra. Insomma da oggi, la parola d’ordine è movimento!

 

SETTIMO GIORNO DI DETOX: Se vi pesate oggi vedrete che la bilancia vi farà una bella sorpresa, ognuno di noi calerà in maniera diversa. Per perdere più chili e disintossicarsi bene, è meglio proseguire il detox per più tempo.
Se invece avete deciso di riprendere a mangiare da domani, vi consiglio di re inserire le fibre ed i cibi solidi molto gradualmente.
Iniziate con dei frullati al posto degli estratti, magari un pasto alla volta.
Piano piano aggiungete verdure e frutta cruda, per poi continuare con altri cibi solidi preferibilmente vegetali e poveri di condimenti grassi.
Facendo così, riuscirete a mantenere il peso perso e forse a perderne di più nelle prossime settimane. La cosa importante è di non ricadere nelle vecchie e cattive abitudini alimentari.


Inoltre, continuate a muovervi!

OTTAVO GIORNO DI DETOX: Anche se avete deciso di non proseguire al 100%, non potete non bere estratti, serve fare una transizione lenta ai cibi solidi sennò rischiate di stare male.
Se invece, avete deciso di continuare, allora potreste iniziare ad avere qualche sintomo da raffreddore, è assolutamente normale, durerà soli 2/3 giorni. Significa che il vostro organismo si sta disintossicando bene e che siete sulla strada giusta. Non smettete e proseguite con entusiasmo!

 

NONO GIORNO DI DETOX: Nono giorno di detox, a questo punto, tutti gli sintomi da raffreddore sono scomparsi e l’energia è alle stelle. Mi raccomando, muovetevi!

 

DECIMO GIORNO DI DETOX: Siamo arrivati al decimo giorno, sicuramente la vostra energia dovrebbe essere alle stelle perciò muovetevi e ricordatevi di bere molto.
State andando alla grande e dovreste essere molto orgogliosi del vostro traguardo!

SE DECIDETE DI PROSSEGUIRE OLTRE I L VOSTRO PERIODO DI DETOX: Se avete deciso di provare un percorso molto più lungo, di 21 giorni od oltre, è fondamentale aggiungere delle proteine vegetali agli estratti. Si trovano molti tipi di proteine in polvere dai semi di canapa, polvere di piselli, la spirulina. Quest’ultima ha molta vitamina E, ferro e vitamina B 12. Potete sicuramente aggiungere un cucchiaio di una di queste proteine vegetali agli estratti, alternandole per acquisire quante più sostanze nutritive possibile.

 

TI POTREBBE INTERESSARE: Estratti primaverili

3 thoughts on “Detox di estratti: quali effetti sul corpo?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *