Conchiglioni al ragu’ di soia di Promodoro & Basilico

conchiglie-al-ragu-di-soia2-copia.jpg

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Da oggi, inizio a condividere blog e pagini FB di amiche che hanno la passione per la cucina, in particolare per quella veg.
La nostra prima ospite è Francesca di Pomodoro & basilico
Ciao a tutti, mi presento.
Sono Francesca, ho 34 anni, sono sposata con Matteo, ho tre cagnoline e due cincillà (sì, lo so, “non manca più nessuno, solo non si vedono i due leocorni”…). Il mio viaggio nel mondo vegetale inizia a tutti gli effetti a gennaio del 2015: dopo ormai anni di tentennamenti io e mio marito eravamo finalmente pronti e, così, ci siamo decisi!
Mi è sempre piaciuto cucinare e mi sono sempre arrangiata con una buona dose di intuito e creatività ma, eliminando le cose che fino al giorno prima erano alla base della mia alimentazione, mi sono trovata un po’ spiazzata.
La necessità di trovare ricette nutrienti, sane e soprattutto buone, mi ha spinto a informarmi con vari libri e siti di ricette vegetali. Non sono una cuoca professionista e non pretendo di essere considerata tale ma, con il tempo, la mia curiosità e inventiva è tornata allo scoperto e, da qui, nasce l’idea del blog https://pomodorobasilicoblog.wordpress.com/, della pagina Pomodoro&Basilico e dell’account Instagram https://www.instagram.com/pomodorobasilicoricette/?hl=it.
Vorrei condividere con tutti voi ricette semplici, rustiche, golose 100% vegetali e offrire idee e spunti per provare nuovi accostamenti e sapori, ispirazione per piatti sani e golosi ma, soprattutto gustosi!
Buon appetito!
https://www.facebook.com/pg/pomodoroebasilicoricettevegetali/about/?ref=page_internal#
Ecco la ricetta che ci propone Francesca,
CONCHIGLIONI AL RAGU’ DI SOIA

INGREDIENTI
• Granulare disidratato di soia
• Polpa di pomodoro
• Pomodori maturi
• Cipolla
• Olio evo
• Zucchero di canna
• Sale e pepe

CUCINIAMO
Iniziate a scaldare l’acqua leggermente salata (o il brodo vegetale se preferite) per reidratare il granulare. Quando bolle, aggiungetevi il disidratato e fate cuocere per 15 minuti circa. Dopodiché scolate e strizzate molto bene la soia. Fate attenzione a non scottarvi, mi raccomando!

Nel frattempo affettate la cipolla e tagliate a pezzetti i pomodori, dopo averli lavati.

In una padella scaldate un filo di olio evo e fatevi rosolare la cipolla. Quando sarà dorata aggiungete i pomodori e il granulare. Fate andare qualche minuto e lasciate insaporire.

Aggiungete ora anche la polpa di pomodoro, mescolate bene, e aggiustate di sale e pepe. Per rendere il sugo più dolce aggiungete 1 o 2 cucchiai di zucchero di canna.

Fate cuocere a fuoco basso fino a che il sugo non si sarà ristretto.

Nel frattempo mettete a bollire l’acqua salata per la pasta (o i vostri gnocchi!) e scolatela quando sarà cotta, mettendola direttamente nella padella con il ragù, per farla insaporire bene.

ARTICOLO CORRELATOPasta al farro con “pesto” di verdure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *