Cosa fare con l’acqua di rosa

Abbiamo postato pochi giorni fa la ricetta per autoprodurre l’acqua di rosa. Oggi vi spieghiamo come usarla.

Toner
Il miglior modo per usare l’acqua di rosa è come toner. L’acqua di rose aiuta a migliorare la pelle.

Aiuta in caso di irritazioen della pelle

E’ ottimo contro i bruciori della pelle, scottature da sole, pizzichi e pelle secca. Aiuta a rigenerare la pelle e a proprietà antinfiamatorie.


Maschera per il viso
L’acqua di rose è perfetto da usare con la maschera facciale. Provate a farne una:
2 cucchiai di acqua di rosa
2 cucchiai di latte
1 cucchiaino di miele
farina di avena.

Mischiate il tutto aggiungendo al farina di avena quanto basta per fare una crema. Mettetela sul viso e sul collo per circa 20 minuti e sciaquatela con dell’acqua tiepida.

Usate l’acqua di rosa sui capelli
Mettetelo incieme al limone in uno spruzzino e spruzzatelo sui capelli dopo lo shampoo prima di asciugarli, aiuterà controi capelli crespi.

Acqua di rosa in cucina
E’ possibile usare l’acqua di rosa in cucina nei dolci e nei cockatial. Usatelo al posto dell’essenza alla vaniglia nelle torte, i biscotti o altri dolci.

Cocktail all’acqua di rosa

Acqua di rosa
spumante
succo d’arancia
petali di rose

Mischiate l’acqua di rose e il succo, infine aggiungete lo spumante e servite con qualche petalo di fiore.

          

2 thoughts on “Cosa fare con l’acqua di rosa”

  1. wildcraft diva ha detto:

    Ciao, ho visto questo post su pinterest. Thanks for sharing 🙂 Ritornerò quando ho più tempo. Complimenti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *