Rotolo con quinoa e paté di barbabietola

Come avrete capito amo molto le barbabietole, so che non è una verdura molto in uso ma è molto saporita, ha della qualità uniche: è composta per circa l’87 % da acqua, 1,6 % da proteine, 2,8 % da fibra alimentare, 6,8 % da zuccheri. I minerali presenti sono: ferro, magnesio, zinco, rame, manganese, selenio, sodio, il potassio, il ferro, il calcio ed il fosforo e le vitamine contenute nella barbabietola rossa sono la vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6  vitamina C. Inoltre 100 gr di parte edibile contengono 20 mcg di beta-carotene

Perciò consiglio a tutti di farne uso nella propria dieta, cotta, cruda o sotto forma di estratto.

 

ARTICOLO DA LEGGERE: Gnocchi di barbabietola

rape-rosse

Ho creato questo rotolo usando due idee, una è il paté di barbabietola con tofu e la seconda era l’uso della quinoa, un altro alimento molto gustoso e utile per la nostra salute. Questa ricetta è l’ideale per un pasto fuori casa, a scuola o in ufficio ma è altrettanto ottimo per un pasto veloce, basterà preparare tutto in anticipo. Il patè di barbabietola ha molti usi perciò basterà mantenerlo in un contenitore ben chiuso ermeticamente, anche la quionoa cotta si mantiene per 2/3 giorni in frigo.

INGREDIENTI:

Piadine integrali (all’olio oppre senza olio fatti in casa)
1 panetto tofu bio
sale qb
erbe aromatiche miste
2 barbabietole piccole
quinoa
alcune foglie di spinaci o altre verdure cotte alla griglia o arrosto

quinoa

 

Per la preparazione del paté frullare 2 barbabietole piccole, 1 panetto di tofu bio con sale, pepe erbe aromatiche e olio d’oliva ma può essere evitato aggiungendo un po d’acqua per chi cucina senza grassi. Quando avrete ottenuto una crema, il paté sarà pronto all’uso. E’ ottimo con bastoncini di verdure, da spalmare sul pane abbrustolito oppure per un panino appetitoso con delle verdure arrosoto o alla griglia.
In una casseruole fare cuocere la quinoa in acqua salata bollente per circa 15 minuti e scolare.
Spalmate il paté sulla piadina, aggiungere gli spinaci (ma potete usare lattuga, bietola…) oppure verdure alla griglia o arrosto e 1 o 2 cucchiai di quinoa.

Rotolare la piadina e gustatela!

 

 

ARTICOLO CORRELATO: Frullato invernale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *